Come Fare Trading di Futures

Futures è un contratto a termine standardizzato che può essere facilmente scambiati tra soggetti diversi dalle due parti iniziali del contratto.

Supercomputers, internet, robots, tablets e complesse applicazioni software non sono le sole cose che celebrano il genio umano ma, purtroppo, sono le sole che l’uomo apprezza, dimenticando le opere meravigliose che scrittori e musicisti hanno scritto, i complessi sviluppi nella legge, nell’arte, nella medicina e in tutto il resto.

Il campo più spettacolare, ad ogni modo, sono gli affari, questo perché superano tutte le aree poc’anzi menzionate, e anche quelle non menzionate.

Ci sono molte aree e persone che meriterebbero di essere menzionate. Ma visto che questo articolo riguarda il trading di futures, è giusto limitarlo alle cose più rilevanti. Innanzitutto, torniamo indietro nel tempo…

Chicago, 1840

Sei nella Chicago del 1840. Ti senti quasi uno straniero qui; sei emigrato in questo posto soltanto uno o due anni fa, per sfuggire alla carestia delle patate, che sta attualmente spazzando via la popolazione dell’Irlanda, il tuo paese di origine.

Hai già creato un tuo business. Domattina presto, andrai alla stazione per aspettare di avere i rifornimenti del miglior grano proveniente dal Midwest. Speri di acquistare 100 sacchi a 80 centesimi l’uno. Questo ti farà ottenere un profitto di $1, quando venderai ogni sacco ad 81 centesimi.

Purtroppo, quando il grano arriva il giorno seguente, i fornitori del Midwest insistono che venderanno ogni sacco a 82 centesimi- niente compromessi. Perciò, dopo aver sbuffato, accetti.

Questo significa che potrai prendere meno prodotto, rispetto a quello che hai previsto, con il tuo budget – 97 sacchi per la precisione. Dovrai anche alzare il tuo prezzo di vendita rispetto alla tua previsione di 81 centesimi, per evitare perdite.

Ma un giorno, ti viene un’idea: e se trovassi un fornitore del Midwest e lo pagassi in anticipo, così da farti portare 100 sacchi il mese prossimo al prezzo di mercato di oggi?

Bene, per i rischi connessi, pagare una cifra in anticipo non sarebbe una buona idea; ma puoi fare una promessa, e dargli un piccolo anticipo, con l’impegno a completare il pagamento alla consegna dei beni.

D’accordo! Hai appena scoperto (o dovremmo dire inventato?) i trading di futures.

Presto, altri copieranno l’idea e l’applicheranno, o la combineranno con altre idee copiate, per trarne maggior beneficio ed efficienza.

Trading di futures del 2016

Il trading odierno di futures è molto complesso ma si basa sulla piccola idea che alcuni uomini (o donne) d’affari poco noti hanno introdotto nella Chicago degli anni ’40 del diciannovesimo secolo.

Con il rapido avanzamento della tecnologia di internet, i futures hanno raggiunto livelli giganteschi, diventando uno dei fattori primari dell’economia globale.

Una volta i futures erano limitati a beni, che si conservavano a lungo termine come cereali e altri cibi secchi, i futures odierni includono anche beni a breve termine come latte, succo, carne e verdure. Inoltre, beni di alto valore come l’oro sono stati incorporati in questa forma di trading.

Prezzi stabili

Dal precedente esempio, noti un ovvio beneficio del trading di futuri: minimizza le fluttuazioni del prezzo e assicura il costo per chi acquisterà un bene in un particolare momento nel futuro, e inoltre facilita la gestione del budget.

In ogni caso, il contratto futures di oggi non consente di acquistare il bene in questione; alcuni partecipanti del mercato delle azioni non hanno mai visto un maiale in carne e ossa, sebbene abbiano trattato futures di suini per decenni! Com’è possibile?

Ecco come avviene

Il presupposto teorico secondo cui, quando acquisisci un contratto di futures, comprerai i beni sottostanti alla scadenza del contratto.

Ad ogni modo, ciò non accade alla fine; non hai alcun canale di mercato aperto e, se i beni fossero messi nelle tue mani, non sapresti come venderli.

Inoltre, ipotizzando che i prezzi dei beni in questione aumentino, i produttori non li venderanno direttamente a te; piuttosto, useranno i loro stessi canali di mercato per disporre dei beni.

Dopo la vendita dei beni, il produttore sottrarrà il prezzo d’acquisto precedentemente deciso (il prezzo a cui hai accettato di acquistare i beni) e qualsiasi costo aggiuntivo sostenuto per riportare i beni nel mercato, e darà la somma restante al proprietario del contratto dei futures.

Il produttore restituirà anche il pagamento anticipato (margine) sul tuo conto.

Liquidità

Il mercato dei futures è molto liquido. Questi contratti sono considerati come strumenti di scambio, sulla base del valore aspettato del futuro dei beni sottostanti e del margine.

In altre parole, puoi vendere un contratto di futures in qualsiasi momento a tua scelta, prima della scadenza, e acquistarne un altro quando desideri.

E’ comunque preferibile vendere un contratto di futures proprio poco prima della sua scadenza, visto che è in quel momento che potresti incontrare il miglior compratore.

D’altro canto, acquistare un contratto di futures in anticipo è consigliabile, visto che i prezzi tendono ad abbassarsi in qualsiasi momento.

Pericoli

Mantenere in vendita il tuo contratto di futures in una data di maturità non garantisce un profitto o una perdita.

Se il prezzo del bene sottostante si muove al rialzo, allora otterrai un profitto; se invece scende, perderai il margine. Potrebbe anche esserti richiesto di aggiungere ulteriori pagamenti per coprire il crollo dei prezzi.

Importanza del margine

Un margine non è un versamento di per sé, perché è restituito all’acquirente del contratto dei futures, se il mercato si muove a suo favore.

Ad ogni modo, se le cose vanno diversamente, il margine funge da assicurazione, e il fornitore può richiedere più denaro, se i prezzi del mercato continuano a scendere, mentre il contratto di futures è ancora intatto.

Gli acquirenti del contratto dei futures, comunque, hanno la libertà di porre termine all’accordo in qualsiasi momento, e poi coprire le perdite fino alla scadenza.

Trading di futures online

Se disponi di sufficiente capitale per rispettare i requisiti e pagare le commissioni del broker, puoi cominciare a fare trading di futures online.

Il margine richiesto varia sempre, a seconda dei beni sottostanti e del tuo approccio al trading.

Ci sono due approcci principali sul trading di futures: quello normale e quello di scommessa sulla tendenza.

Scommesse sulla Tendenza

Le scommesse sulle tendenze non sono legali negli USA, ma sono accettate in Europa. Con questo approccio, un trader scommette se il prezzo di una commodity salirà o scenderà.

Se pensa che i prezzi saliranno, inseriranno “scommetti in alto”. Se invece, crede il contrario, inserirà un “scommetti in basso.”

Se una persona inserisce un scommetti in alto e il prezzo sale, guadagna per ogni movimento di prezzo. Lo stesso avviene se si inserisce uno scommetti in basso e i prezzi crollano.

Comunque, se i prezzi cadono quando un investitore ha predetto un’aumento, perde una cifra concordata di denaro per ogni movimento di prezzo al ribasso. Lo stesso avviene in caso di previsione di ribasso, se i prezzi invece salgono.

Trading su futures normali

Scommettere sulla tendenza è soltanto una possibilità recente, nel trading di futures. Il trading di futures normale è stato descritto ampiamente nel’ articolo. E’ accettato in USA e in Europa.

Generalmente, le persone con alto capitale sono quelle che più facilmente sopravvivono in tale settore. Questo perché sono in grado di allargare il loro portafoglio investendo in diversi futures, aumentando però i rischi.

Prima di cominciare il trading di futures, è importante la tua preparazione. Un conto demo ti consente di fare pratica nell’attuale mercato, senza correre rischi. Prova un conto demo per i futuri oggi.