Come Leggere i Grafici a Candele

Impara a distinguerli e ad usarli per individuare i giusti trend e guadagna con i tuoi investimenti.

Impara ad Individuare i Trend e a Capire i Movimenti dei Prezzi I grafici e i diagrammi finanziari sono aiuti visivi usati dagli investitori, per comprendere meglio i cambiamenti di prezzo nel tempo.

I grafici dei prezzi espongono una sequenza di prezzi in uno specifico lasso temporale e sono anche noti come serie di plots. Se dai un’occhiata ai grafici dei prezzi, vedrai che contengono un’asse X – l’asse orizzontale, e un’asse Y – l’asse verticale.

Il prezzo è sempre rappresentato sull’asse verticale e l’asse X rappresenta l’arco temporale. Muovendoti all’interno del grafico da sinistra a destra, puoi vedere come un titolo, ad esempio un’azione, è andato nel tempo.

Importanti informazioni possono essere apprese leggendo i grafici, come i rialzi e i ribassi, i Trend ed i punti di svolta.

Gli Analisti Tecnici e gli Analisti Fondamentali Usano i Grafici

Gli analisti tecnici utilizzano i grafici ogni giorno. Visualizzando gli andamenti passati di azioni, commodities, indici o coppie di valute, è possibile fare una mappa dei trend e prevedere i movimenti futuri.

Grafici e diagrammi offrono un mezzo visivo e quantificabile per valutare i dati del mercato. Dati un arco temporale e un prezzo associato, qualsiasi serie di punti (X,Y) può essere utilizzata per formare un grafico.

Anche gli analisti fondamentali usano i grafici quotidianamente, così come i traders che cercano di individuare i fattori, ovvi o meno ovvi, dell’andamento di un bene rappresentato.

Puoi dedurre dati interessanti analizzando i grafici, come l’effetto dei maggiori annunci del mercato, che potrebbero apparire non collegati all’andamento del bene sotto osservazione.

Quando si visualizzano i grafici, è vitale scegliere un arco temporale che sia adeguato al bene sottostante. Ci sono molti e diversi dati da visualizzare, inclusi quelli annuali, trimestrali, mensili, settimanali, quotidiani e intraday.

Gli ultimi archi temporali sono specialmente utili nel trading su Forex, dove i minori movimenti (rappresentati dai pips) hanno un quotidiano impatto sulle coppie di valute. I movimenti a breve termine dei prezzi sono associati con grafici settimanali, giornalieri e intraday.

Al contrario i movimenti a lungo termine di prezzo si prestano meglio ai grafici mensili, trimestrali e annuali.

Diversi Tipi di Grafici

Ci sono diversi grafici popolari usati per esporre dati temporali e prezzi:

Grafici a Barra

Probabilmente, il più popolare di tutti i grafici usati nel mondo finanziario con rialzi e ribassi. È costituito da barre verticali.

La chiusura del giorno è rappresentata da una barra orizzontale che si incrocia con quella verticale, al lato destro, e il prezzo del giorno di apertura è rappresentato dalla barra orizzontale, che s’incrocia con quella verticale sulla sinistra.

XAUUSD
Esempio 1: Grafico Barra Giornaliero XAUUSD

Grafici a Linea

Questo grafico di base consiste in una serie di dati uniti da linee. Nel campo finanziario, si usa speso per rappresentare una serie di prezzi passati.

XAUUSD Line Chart
Esempio 2: Grafico a Linea Giornaliero XAUUSD 

Grafici a Candele

Questi sono tra i grafici più popolari usati dal Forex, per azioni, commodity e indici. Inventati nel Giappone del diciottesimo secolo, i grafici a candele hanno ottenuto una grande popolarità negli ultimi anni.

Per creare un grafico a candele, è necessario avere il prezzo più basso, quelli di apertura e di chiusura e il più alto del bene sottostante, in un dato arco di tempo. Se stai guardando un grafico a candele settimanale, il prezzo di apertura sarà quello del lunedì, mentre quello di chiusura sarà quello del venerdì.

I candelieri ottimisti (verdi) si formano, quando il prezzo di chiusura è più alto di quello del prezzo d’apertura (movimento ottimista) e i candelieri pessimisti (rossi) si formano, quando il prezzo di chiusura è inferiore a quello del prezzo d’apertura (movimento pessimista).

La parte superiore e quella inferiore della candela indicano i prezzi d’apertura e di chiusura; gli stoppini rappresentano i prezzi massimo e minimo durante il periodo descritto.

XAUUSD
Esempio 3: Grafico a Candele Giornaliero XAUUSD 

Individuare Tendenze con i Grafici

Come trader di valute e di CFD, è importante essere in grado di individuare le tendenze al rialzo, quelle al ribasso e quelle di tipo orizzontale. A prescindere dal tipo di grafici e diagrammi che stai guardando, l’inclinazione di un trend al rialzo si sposta verso l’alto sempre da sinistra a destra; l’inclinazione di un trend al ribasso si muove verso il basso da sinistra a destra; e un trend orizzontale tende a restare relativamente piatto, da sinistra a destra del grafico.

Per capire se stai vedendo un trend, dovresti iniziare dal lato sinistro del grafico, e spostarti poi verso destra. Qualsiasi trend sarà visibile facilmente, inclusi i punti di svolta. Nel trading, individuare il trend non ha alcuna relazione con la ricerca di quali siano le valute più scambiate sul mercato; è puramente mirato alla previsione della direzione in cui il bene si muoverà.

Uptrend
Tendenza al Rialzo Giornaliera di USDSEK 

Downtrend
Tendenza al Ribasso Giornaliera di AUDUSD 

Quello che può apparire un movimento orizzontale in un grafico giornaliero o settimanale, potrebbe in realtà far parte di una tendenza al ribasso più grande, se visualizzata da una prospettiva di un grafico trimestrale o annuale.

In quanto trader su Forex, generalmente vuoi fare trading seguendo l’andamento – non andando contro di esso. Quando analizzi grafici e diagrammi, stai attento a non cadere nella trappola dell’analisi eccessiva, che porta alla paralisi – talvolta, devi semplicemente usare gli indicatori di mercato che hai a disposizione, e fare trading di conseguenza.

La lettura del grafico dovrebbe essere parte della tua attività quotidiana di trading. I traders su Forex di successo e quelli CFD utilizzano ogni giorno i grafici per approfondire la conoscenza dei movimenti dei prezzi.

Elementi importanti, come i livelli di supporto e resistenza possono essere facilmente visti nei grafici, così come picchi, depressioni, successi e quotidiani rialzi o ribassi.