STRATEGIE AVANZATE DI TRADING

Sostieni la tua performance con strumenti professionali – facili da comprendere, semplici da usare.

Ouvrir un compte

ARTICOLI

Acquisire una più profonda comprensione dei mercati finanziari e il potenziale di investimento

Plus d'articles >>

I Tutorial Video

Guarda i video e imparare gli elementi essenziali

Le Ore del Trading su Forex

Nozioni avanzate di trading per acquisire la competenza di un esperto non solo sugli strumenti e sulle tecniche, ma anche sui pro e contro di ogni mercato in ore specifiche.

  • Quali sono i mercati finanziari più importanti?

    I centri del mercato del Forex sono dislocati in differenti zone, con fusi orari diversi e di conseguenza orari di apertura e chiusura differenti. I più importanti centri di scambio a livello globale, per quanto riguarda il trading di valute, includono Francoforte (Germania), Londra (UK), New York (USA), Sidney (Australia), e Tokyo (Giappone). Anche se gli scambi nel Forex avvengono 24h/24h, per 5 giorni alla settimana, le ore principali per le operazioni in questi mercati sono tra le 08:00 e le 16:00 (nei loro rispettivi fusi orari).

     

    Per esempio, durante i periodi di maggiore attività e quindi con maggiore volatilità nei mercati, la possibilità di guadagnare buoni profitti è sicuramente superiore. Infatti, quando la volatilità è bassa ed avvengono pochi scambi, le cose si fanno più difficili per i trader che vogliono operare (anche se magari vi è una sovrapposizione di due mercati differenti). I centri finanziari più importanti includono Tokyo, Londra e New York: proprio durante gli orari di attività di questi mercati dovreste concentrare le vostre operazioni. Una volta che inizierete a fare trading Forex, imparerete subito quali sono gli orari migliori per investire durante le fasi di sovrapposizione tra i principali centri finanziari.

     

     

    time-zone-table-article-images_expanded

     

     

    Anche se il numero esatto di transazioni che avvengono nel mercato del Forex è difficile da quantificare, diverse stime indicano che avvengono scambi dal valore di quattro trilioni di dollari ogni giorno. Si tratta quindi di un mercato decentralizzato che muove cifre significative: per tal motivo, comprendere l'importanza degli orari di apertura/chiusura dei principali mercati del Forex, può davvero fare la differenza.
  • Che cosa è il calendario generale del trading?

    Il Forex è molto probabilmente il mercato più flessibile ed interessante del mondo in cui operare. Le ore convenzionali di "lavoro" dalle 9 alle 5, non si applicano quando ci si riferisce all'ampio mercato del Forex. Il mercato delle valute infatti, è aperto 24h al giorno, 5 giorni alla settimana, dal lunedì fino al venerdì. Grazie al fuso orario dei differenti mercati nel mondo e le Borse dove avvengono i classici scambi faccia a faccia, potete immergervi giorno e notte nel trading di valute, appena avete un momento disponibile.


    Ma prima che vi tuffiate nel trading Forex, è bene sapere precisamente quali sono i vostri obiettivi, dato che sulla base di questi sceglierete i migliori orari adatti alle vostre esigenze di trading. Ovviamente, se operate con coppie di valute con il Dollaro Americano (USD), dovreste fare trading durante gli orari di apertura dei mercati USA; mentre se operate con coppie di valute con la Sterlina Inglese (GBP), dovreste fare trading durante gli orari dei mercati UK e Europei. Sono diversi i fattori che dovete tenere in considerazione, se avete intenzione di iniziare la vostra carriera da trader Forex.


    Le vostre tattiche, strategie, portfolio di investimenti e conoscenze analitiche avranno sicuramente un impatto sul vostro successo come trader Forex. Adesso, stiamo per introdurvi al calendario generale del trading, per mostrarvi gli orari di apertura dei differenti mercati finanziari, e come potete fare trading sfruttando la sovrapposizione di orari di uno o più mercati. Forse volete inserire il Forex trading nella vostra routine giornaliera, oppure volete "far calzare" la vostra routine giornaliera alle vostre sessioni di trading Forex. In entrambi i casi, è imperativo scegliere gli orari che si adattano al meglio alle vostre esigenze di trading Forex.
  • Quale è il migliore orario per fare trading forex?

    Adesso che siete a conoscenza di quando i mercati si sovrappongono, potete iniziare a formulare un piano per il trading Forex, basato sulle valute su cui preferite investire. Le valute più popolari sono: USD, CAD, AUD, GBP, EUR, CHF e JPY. Per tal motivo, potrete massimizzare le vostre chance di profitto nel trading di queste coppie di valute quando i mercati Asiatici, Europei ed americani sono aperti contemporaneamente. È vero, è molto breve il periodo in cui tutti e tre i mercati si sovrappongono: ma si tratta comunque del momento più profittevole per fare trading di valute.

     

    Caratteristiche dei principali mercati del trading


    Sessione di trading Asiatica


    Sydney apre alle ore 22:00 GMT, dando il via ufficialmente alla sessione di trading asiatica. Alle 00:00 GMT, anche Tokyo apre i battenti, facendo aumentare il volume degli scambi della sessione. Durante la sessione di trading asiatica, la valuta più scambiata è lo Yen Giapponese, seguito dal Dollaro Australiano e dal Dollaro Neozelandese.

     

    Sessione di trading Europea


    Alle 08:00 GMT, apre la Borsa di Londra. Allo stesso orario, Tokyo è ancora aperta, ma la sovrapposizione di questi due mercati dura solo un'ora. Il numero dei partecipanti al mercato è davvero enorme quando Londra e l'intera Europa sono attive nel trading, creando spostamenti di valute notevoli. In questo momento, i day trader asiatici stanno chiudendo le loro posizioni, mentre quelli europei le stanno aprendo. Tutte le coppie di valute vengono scambiate durante la sessione Europea, quindi gli spread sono più bassi e i volumi più alti. Il solo mercato di Londra è responsabile di circa il 38% di tutto il volume di trading: un valore maggiore di quello del Giappone e New York messi insieme.

     

    Sessione di trading Americana


    Alle 13.00 GMT inizia la sessione di trading americana. Durante questa sessione, avviene ben il 19% di tutti gli scambi di valute. Vi sono quattro ore di sovrapposizione della sessione americana e della sessione europea. I volumi di trading sono perciò superiori alla norma durante questo periodo, ma tendono a calare quando la sessione europea chiude. La sessione di trading americana è caratterizzata da scambi anche notevoli su tutte le principali coppie di valute.

     

    In tutti i mercati, ci sono due sessioni di trading rilevanti: quella mattutina e quella pomeridiana. Durante le fasi di sovrapposizione, il numero dei trader aumenta ed i volumi, così come la liquidità, sono maggiori. Ciò significa che difficilmente avrete problemi di slippage e gli spread saranno più bassi del solito. Le condizioni del mercato Forex cambiano a seconda delle feste nazionali negli USA e in UK, dato che in queste due nazioni avvengono i volumi di scambio maggiori.

     

    Trading Forex durante i weekend


    Dato che si può fare trading Forex ovunque, è davvero facile farlo tramite le piattaforme di trading online. L'unica cosa che serve è la presenza di compratori e venditori: presenza che è facilitata grazie all'esistenza di apposite piattaforme di trading regolate. È sconsigliato tenere aperte posizioni durante il weekend, se siete un day trader oppure uno swing trader. È molto meglio chiudere le proprie posizioni di venerdì, poco prima della chiusura della sessione di trading americana. Tra il prezzo di chiusura di venerdì pomeriggio e quello di apertura di domenica notte possono esserci gap anche notevoli sulle coppie di valute che utilizzate per il trading. E' proprio questo rischio che si corre nel tenere aperte le proprie posizioni durante il weekend, che spinge i trader a chiuderle prima. Se comunque decidete di fare trading Forex durante il weekend, siate certi di annotarvi i prezzi di chiusura su un quaderno o agenda per il trading. Siate certi di aver ben compreso l'importanza del "gap" ancora prima che apriate una posizione. Aggiustate le percentuali per adeguarle al livello di rischio che potete tollerare.